Rapine a villa Borghese,presi capi gang

Identificati dai carabinieri due 16enni romani ritenuti i capi della baby gang che a giugno ha rapinato due 15enni in due episodi diversi, avvenuti a distanza di poche ore all'interno di villa Borghese, al centro di Roma. Le due misure di oggi si aggiungono alle denunce scattate all'epoca dei fatti nei confronti dei quattro complici intercettati dai Carabinieri grazie all'acquisizione delle descrizione fornite dalle due vittime. Nel corso delle indagini i carabinieri hanno accertato che i due 16enni, già con precedenti, oltre ad essere considerati come i capi della banda, sono stati riconosciuti come i più violenti. Uno avrebbe sferrato un pugno al volto della prima vittima solo perché gli aveva dato le spalle e quindi gli avrebbe mancato di rispetto. Nel secondo episodio, la vittima è stata colpita al volto perché ha esitato a consegnargli lo smartphone.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. MarsicaLive
  2. Questure Polizia di Stato
  3. Leggo.it
  4. Leggo.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Scandriglia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...